dimenticare il passato

Dimenticare il passato e andare oltre

Non sempre affrontare l’incognita del futuro è l’ostacolo più grande, perché spesso il passo più difficile da compiere è quello di dimenticare il passato, lasciarlo andare per riuscire ad andare oltre e proseguire con il nostro percorso. 

Con questo articolo voglio proporti alcune strategie per smettere di combattere con il passato o di continuare a portartelo dietro “inquinando” anche il tuo futuro e come puoi trovare un valido aiuto dalla Natura per incoraggiare la positività, la motivazione e la gioia necessarie per affrontare meglio il cambiamento che il futuro porta con sé.

Intanto mettiamo a nudo, nominandoli, alcuni nemici giurati del cambiamento, che ti tengono legato al passato impedendoti di procedere con più facilità.

Nemico n. 1 : Abitudine e comodità

Tendi ad essere abitudinario e ti piace applicare le tue routine nella vita quotidiana, perché ti fanno sentire più sicuro e ti tolgono dalla scomodità di dover improvvisare o trovare nuove soluzioni?

Sappi che, mettere in atto programmi sempre uguali, crea una sorta di solco nella tua mappa mentale, dalla quale poi è piuttosto faticoso uscire. Diventa come una calamita che, per quanti sforzi tu faccia, continua a riportarti lì.

Antidoto

Cerca ogni giorno di fare le cose che fai quotidianamente, modificando sempre qualcosa, anche piccola, in modo da rompere lo schema fisso della routine e creare uno stimolo al cambiamento.

Nemico n. 2 : Rimpianto e sensi di colpa

Questo è un altro bel “mattone” che fa da zavorra e rende il procedere difficoltoso.

“Past is past”, il passato è passato. Da esso puoi trarre la saggezza dell’esperienza fatta, che comunque deve sempre essere finalizzata alla crescita e all’evoluzione, in modo da non creare stagnazione.

Piangere e sospirare per quello che avrebbe potuto essere e invece non è stato, ti rende cieco di fronte a quello che può essere e a cui puoi dare vita mettendo lì la tua attenzione ed energia.

Antidoto

Una volta che hai tratto i dovuti insegnamenti, la cosa più sensata e saggia che puoi fare, è dimenticare il passato e andare oltre.

Lascia andare i sensi di colpa, accettando il fatto che non sei perfetto e che avresti potuto fare meglio, ma senz’altro hai fatto il massimo di quello che era nelle tue possibilità in quel momento. Perdona i tuoi limiti e i tuoi errori passati e fai che diventino una scala che ti porta verso una versione migliore di te, che può prendere vita proprio dalle rovine del tuo passato.

Nemico n. 3 : Paura

La paura arriva come terzo nemico, ma non perché incida meno degli altri sul tuo procedere verso il futuro, anzi è un impedimento talmente grande e pervasivo, da riuscire a congelare e paralizzare ogni più piccolo movimento.

Ci troviamo in un tempo in cui la paura regna sovrana e inquina il pensiero e il buon senso comune, per cui va considerato come un nemico di ineguagliabile potenza.

Antidoto

Molto spesso la paura ha al suo servizio la preoccupazione per quello che potrebbe succedere, ma la pre-occupazione indica già uno spostamento mentale in un ambito temporale non ancora compiuto. Vale a dire che mi occupo di qualcosa prima ancora che sia successa.

Ma secondo te è possibile?

Ti puoi occupare di qualcosa nel momento in cui ti si presenta davvero e quindi è presente, ma se te ne stai occupando prima, allora significa che sei nella tua fantasia.

Per cui l’antidoto alla paura è restare ben connesso al presente e occuparti di qualcosa soltanto nel momento in cui è realmente davanti a te. Questo genera maggiore lucidità mentale e soprattutto puoi trovare una soluzione proprio perché è reale e non immaginaria.

Inoltre sappi che, per quanta paura tu possa avere, se continui a scappare invece di affrontarla, non c’è limite a quanto dovrai farlo. Per cui, anche con le gambe che ti tremano, fermati, girati e affrontala.

Se riuscirai a farlo, scoprirai che era tutto molto più semplice di quello che pensavi.

Rimedi naturali di supporto

Il mio approccio naturale riguarda l’uso degli oli essenziali e, facendone un largo uso anche personale, conosco la loro grande efficacia.

Per questo motivo te ne suggerisco qualcuno che ritengo adatto come aiuto per migliorare il tuo stato emotivo.

Peppermint

Aiuta a concentrarti sul futuro e a dimenticare la negatività del passato, mentre crei nuovi modi di gestire la tua vita quotidiana. 

Arancio

Il suo profumo avvolgente e inebriante stimola l’azione, la fiducia, il senso di vitalità ed espansione.

E’ un olio essenziale che induce alla gioiosa quiete e alla serenità; aiuta a combattere il nervosismo e a ritrovare allegria e amore per la vita, specialmente nei periodi più bui, sia come stagione che in generale della vita.
Promuove l’equilibrio e il benessere aiutando a scacciare tristezza e malinconia.

Camomilla Romana

Ha un’azione calmante molto potente perché agisce sul sistema nervoso centrale. Per questo motivo è in grado di indurre un profondo rilassamento, calmare sentimenti di rabbia, agitazione, stati di tensione nervosa e irritabilità.

Cipresso

Io amo particolarmente questo olio essenziale che, come tutti gli oli provenienti da piante della famiglia botanica delle conifere, portano con sé un forte messaggio di resilienza, capacità di superare le difficoltà e schiarire la mente.

E’ l’olio essenziale della consolazione, una carezza per l’anima e porta a uno stato superiore di coscienza.

Aiuta a superare il sentimento di perdita e crea un senso di sicurezza e radicamento. Potenzia volontà, concentrazione, interiorità e connessione, riducendo la dispersione delle energie.
Un grande aiuto per alleviare i pensieri ansiosi, promuovendo la calma.

Ginepro

L’olio essenziale di ginepro dona sicurezza e aiuta ad allontanare la paura e a sviluppare la sensazione di potercela fare. Utile nei casi di preoccupazioni eccessive, pensieri ossessivi, compulsioni e ipocondrie.

Ha un’azione tonificante e rinvigorente per la mente e facilita la concentrazione.

Alloro

Aiutare a governare se stessi e le proprie azioni, quindi è utile per gestire gli impulsi e allontanare i pensieri fastidiosi.
L’Alloro aiuta ad elevare la mente al di sopra dell’ordinario e utile quindi per combattere la ripetitività degli schemi sempre uguali, infatti accresce la forza di volontà, la dignità, la chiarezza mentale per uscire dalla zona comfort.

E’ uno stimolo per prendere decisioni importanti, quelle che sono necessarie per andare oltre e creare un nuovo futuro. Se senti che ti manca la fiducia in te stesso o hai paura di non realizzare i tuoi obiettivi, l’alloro ti sarà di grande aiuto.

La lista potrebbe essere ancora molto lunga, perché la natura è ricca e prodiga di risorse di grande efficacia.

Puoi diffondere gli oli essenziali nella stanza in cui sei con un diffusore, oppure metterne una goccia sul palmo della mano, strofinare entrambe le mani e metterle a coppa in prossimità del naso inalando gli effluvi aromatici per qualche minuto. Funziona anche mettendo una goccia su un fazzoletto o un batuffolo di cotone.

E’ importante però che gli oli essenziali sia di grande qualità e puri al 100% per evitare di inalare sostanze di sintesi che non solo non produrrebbero nessun effetto positivo, ma rischierebbero al contrario di danneggiarci.

Se vuoi avere qualche informazione su oli essenziali con queste caratteristiche puoi contattarmi all’indirizzo email che trovi nella scheda di contatto.

Add A Comment